Come Funziona il Consolidamento Debiti

I prestiti per il consolidamento di debiti sono prestiti che servono a pagare altri prestiti. Il fenomeno si è cominciato a diffondere anche in Italia da qualche tempo. In pratica, con il tempo una persona può attivare diversi prestiti (magari un prestito per l’acquisto dell’auto nuova, uno per la ristrutturazione dell’immobile, uno per pagare i mobili e gli arredi, un prestito per pagare le vacanze,..). Ad un certo punto questa persona si trova con un numero eccessivo di rate, e non riesce più a pagarle tutte. La soluzione è vedere quanti soldi servono per estinguere anticipatamente i vecchi prestiti e fare un nuovo prestito per la somma dei debiti residui esistenti, allungando la durata del finanziamento. In questo modo resta solo in essere il nuovo prestito (quello del consolidamento) e quindi rimane solo una rata, e di importo inferiore alla somma delle rate dei vecchi prestiti, in quanto si è allungata la durata del prestito. Questo calo della rata mensile permette di riuscire a onorare il proprio debito e di evitare il mancato pagamento delle rate (con quello che consegue, tra cui la segnalazione nelle banche dati creditizie tra cui Crif e le azioni legali per il recupero del credito da parte della banca o della finanziaria erogante i singoli prestiti).

Quello dei prestiti per consolidamento di altri debiti è uno dei settori più dinamici e in crescita all’interno del credito al consumo. Questa vivacità se da un lato denota una maggiore consapevolezza delle famiglie nella gestione del proprio indebitamento, da l’altro è un campanello di allarme sul fatto che fasce di popolazione in passato hanno contratto troppi prestiti e ora si trovano in affanno nel rispetto degli impegni finanziari assunti.

Se siete stati censiti come cattivi pagatori dalle centrali interbancarie dei rischi quali CRIF (ad esempio per assegni protestati, cambiali protestate, fallimenti) ottenere un finanziamento è più difficile, poichè siete più rischiosi (e con la cancellazione dei vostri dati dalla CRIF non risolverete la situazione). Stesso discorso vale per un prestito ad una persona protestata.

Esistono però società finanziarie che erogano finanziamenti anche a cattivi pagatori o che sono specializzate nel lavorare con queste persone. I tassi applicati ai finanziamenti sono però più alti di quelli medi di mercato. In ogni caso, fatevi fare un preventivo dettagliato con importo del finanziamento, numero di rate, TAN (tasso nominale), spese di pratica e TAEG. Esigete un preventivo completo, e scartate a priori chi vi dà solo un foglietto scritto alla meglio per le condizioni. Una volta in possesso di preventivi completi e scritti decentemente scegliete il finanziamento con il TAEG più basso.