Come Pagare l’Imposta di Registro sulla Locazione

Con questa semplice guida spiegherò come compilare un modello F23, reperibile sia su internet che in qualsiasi banca o posta, per il pagamento dell’imposta di registro per la presentazione di un contratto di locazione di immobile adibito ad usa abitazione.

Per prima cosa bisogna procurarsi un documento di identità sia del proprietario dell’immobile che dell’inquilino con i dati anagrafici e il codice fiscale di entrambi. Poi si prende il modello F23 che abbiamo preso o in banca o in posta o scaricato da internet e si procede alla compilazione dello stesso.

Come Procedere al versamento annuale dell’imposta sulle locazioni
Nella prima parte da compilare Dati Anagrafici metteremo nella parte sopra i dati del proprietario, quindi: nome, cognome, data di nascita, sesso, comune di nascita, provincia e codice fiscale, nella parte sotto la stessa cosa ma con i dati dell’inquilino. Nella seconda parte: dati del versamento metteremo: il codice ufficio o ente che si può trovare sul sito a seconda dell’Agenzia delle Entrate di dove si presenterà il contratto.

Poi abbiamo la causale che per la registrazione di un contratto di locazione è RP, poi negli estremi dell’atto metteremo solo l’anno di presentazione poichè gli estremi del contratto li sapremo solo dopo averlo presentato. Si compila poi il codice tributo con 115T poichè è il primo anno di registrazione. Si mette poi la cifra da pagare, si scrive sia in cifre che in lettere. Dopo si fa firmare al proprietario e si va a pagare. Una copia del versamento pagato andrà allegata al contratto di locazione da presentare all’agenzia delle entrate.

Per concludere, è importante ricordare che l’imposta di registro si paga anche su altri contratti, come il comodato d’uso, e quindi è importante conoscere questa procedura.