Come Aprire una Pizzeria

Il tenore di vita che facciamo oggi, l’essere pieni di impegni e l’andare sempre di fretta, fa sì che durante la pausa pranzo preferiamo spesso qualcosa di pratico e veloce, e non solo. Per questo motivo le pizzerie al taglio hanno conquistato sempre più spazio, ed oggi è una realtà commerciale ben consolidata. Vediamo in questa guida quale iter burocratico seguire per avviare un’attività di questo tipo.

La prima cosa in assoluto che devi fare, è quella di ricercare il locale adatto. Sceglilo di dimensioni adatte, in una strada trafficata e dove ci sia buona possibilità di parcheggio.
Recati presso l’Agenzia delle Entrate della tua provincia, e richiedi l’apertura della partita Iva. Questa è gratuita, e dal rilascio immediato. Puoi anche collegarti al sito.

Effettua quindi l’iscrizione al Registro.
Procedi, quindi, con un’altra iscrizione importantissima e fondamentale. Iscriviti all’albo delle Imprese Artigiane.

Le pratiche burocratiche non son di certo finite. Recati al comune e fai richiesta di licenza presso l’apposito ufficio relativo al commercio. Recati nell’ufficio competente, e richiedi l’autorizzazione igienico sanitaria. Questa ti verrà rilasciata dopo un breve periodo ed in ogni caso dopo la visita di un ispettore, che accerterà il rispetto della normativa vigente.

Una volta aperta l’attività, fai una buona pubblicità iniziale, e cerca di fidelizzare i clienti con diverse offerte e prezzi contenuti.